Loading…
PE Labellers PE Labellers fairs and events

APPLICAZIONI SPECIALI
PE Labellers Special applications - Contenitori instabili (“tazze”)

Contenitori instabili (“tazze”)

Contenitori nei “pucks”, P.E. LABELLERS ha la soluzione

L’industria dei prodotti per la persona (shampoo, doccia, cosmetici) è tra le più vivaci nell’innovazione del “packaging” e a volte la soluzione a determinati problemi è per i costruttori di macchine una vera sfida. Alcuni contenitori estremamente instabili devono essere trasportati nella linea di confezionamento in “pucks” (tazze) e ciò può rappresentare un problema nell’etichettatrice in quanto il contenitore da etichettare risulta nascosto dal “puck”. P.E. LABELLERS ha progettato e costruito etichettatrici autoadesive con il sistema di estrazione dei contenitori dai “pucks” nel carosello della macchina durante le fasi di applicazione dell’etichetta. P.E. LABELLERS progetta anche i “pucks” stessi per i diversi formati da etichettare, per ottenere la migliore efficienza operativa.

PE Labellers Special applications - ERGOSEAL

ERGOSEAL

Applicazione cachet in plastica rigida preadesivizzata, senza l’utilizzo della colla a caldo, con sistema integrato nel corpo centrale dell’etichettatrice.

 

 

 

 

 

 

PE Labellers Special applications - Grandi formati

Grandi formati

BIG IS BETTER!

La gamma P.E. LABELLERS comprende macchine etichettatrici in grado di etichettare contenitori di grandi dimensioni, con colla a freddo, autoadesivo, colla a caldo pretagliato e da bobina, e con ADHESLEEVE. Realizzazioni di etichettatrici per contenitori da 3,4,5,8 e 10 lt. sono state fatte in diversi paesi e diversi settori quali: acqua, olio alimentare, olio minerale ecc.

 

 

 

 

 

 

PE Labellers Special applications - Orientamento ottico con telecamere

Orientamento ottico con telecamere

Il sistema di visione è in grado di utilizzare simultaneamente fino a 4 telecamere, ognuna delle quali inquadra un angolo utile di 90° sulla bottiglia. L’acquisizione delle immagini da parte delle telecamere è simultanea su un contenitore che possiede rotazione nulla sul proprio asse. Il sistema di elaborazione fornisce il valore di spostamento del riferimento (logo, scritta o altro sul contenitore), rispetto alla posizione richiesta (punto di origine + offset). Il sistema comunica tale valore al controllo assi (via rete Ethernet), il quale, tramite il motore brushless del piattello relativo al contenitore campionato, posiziona lo stesso nella posizione dedicata.

PE Labellers Special applications - Outsert

Outsert

P.E. LABELLERS ha studiato un sistema semplice ed affidabile per applicare l’outsert sui flaconi dell’industria farmaceutica.

L’outsert è il foglio di istruzioni che accompagna i prodotti farmaceutici. P.E. LABELLERS ha realizzato un sistema con colla hot meltn per incollare l’outsert sia su contenitori cilindrici che sagomati. L’utilizzo di un magazzino automatico di alimentazione consente una considerevole autonomia, anche a fronte di outsert di un certo spessore.

 

 

 

 

 

 

PE Labellers Special applications - Sigilli

Sigilli

Rotaxa per applicazione di sigilli a freddo.

La tecnologia dell’etichettatura con colla a freddo per l’applicazione dei sigilli a U o a L, nel modello di etichettatrice Rotaxa, avviene grazie ad un gruppo di etichettaggio posto in verticale, azionato mediante un servomotore, e di una testata di lisciatura indipendente. Avere queste parti indipendenti nella macchina etichettatrice ne permette l’utilizzo solamente quando necessario. E’ quindi preservata la possibilità dell’uso tradizionale dell’etichettatrice rendendola perciò molto flessibile alle varie esigenze. La potenzialità è di 32.000 bph e su questa gamma di etichettatrici è possibile prevedere l’installazione del sistema hot melt per rafforzare l’applicazione dei sigilli.

ROTAXA

Etichettatrice rotativa colla a freddo con doppio carosello, adatta per applicare sigillo fiscale o di garanzia a “L” e “U”. Nel primo carosello vengono applicate le etichette, nella stella a pinze intermedia viene applicato il sigillo e nel secondo carosello viene lisciato il sigillo tramite un sistema a pinze meccaniche.

SCHEDA

Tipologia di etichettaggio: COLLA A FREDDO per sigillo fiscale o di garanzia con gruppo verticale. Rinforzo COLLA A CALDO opzionale.

Velocità di produzione: Fino a 32.000 bph

Contenitori trattabili: CILINDRICI e SAGOMATI (rettangolari, ovali ecc.)

Etichettaggio misto: COLLA A FREDDO e AUTOADESIVO per applicare, ad esempio, etichetta di corpo, contro etichetta e collarino

PE Labellers Special applications - Stagnola

Stagnola

Stagnola ad alte velocità, P.E. LABELLERS sa bene come fare!

L’applicazione più tipica per la stagnola è sulla birra e ciò normalmente significa velocità produttive piuttosto elevate. Data la delicatezza di questo materiale, che solitamente ha spessori da 11 a 15 µ, è necessario che il gruppo di etichettaggio presenti una precisione operativa molto spinta per evitare strappi al materiale stesso in fase di estrazione dal magazzino da parte delle palette di prelievo. Per. P.E. LABELLERS la precisione esecutiva ed operativa nelle proprie etichettatrici è lo standard e il “know how” nel trattamento della stagnola ad alta velocità è già ampiamente consolidato. Diverse etichettatrici sono già state fornite in diversi paesi con velocità di 30.000 bph e oltre.

 

 

PE Labellers Special applications - Tamper-evident

Tamper-evident

Le etichettatrici P.E. LABELLERS possono essere corredate di dispositivi per l’applicazione del “tamper evident seal”, sigillo “sleeve” per garantire l’integrità del prodotto.

 

 

 

 

PE Labellers Special applications - Termo-retrazione

Termo-retrazione

ADHESLEEVE è la soluzione!

Grazie ai nuovi materiali si è arrivati ad etichettare contenitori di forme particolari senza ricorrere all’utilizzo dello Sleever, ottenendo comunque ottimi risultati.

Particolare caratteristica che rende ancora più versatile la nuova etichettatrice ADHESLEEVE è la possibilità di far diventare questa macchina una più che valida alternativa allo sleeve, sostituendo solo il tipo di film. Infatti, basta aggiungere un tunnel di termo-retrazione a valle per ottenere un confezionamento termo-retratto con la stessa qualità di un comune sleeve. Il vantaggio sta nel non dover acquistare una seconda macchina nel momento in cui esigenze di marketing lo richiedano. L’applicazione dello sleeve è di fatto molto onerosa, sia per il costo iniziale del macchinario che per l’acquisto dei materiali per il confezionamento. ADHESLEEVE permette di ottenere gli stessi risultati con una notevole riduzione dei costi delle etichette-sleeve (ben il 40%) e degli spazi: effettivamente si ha una macchina in meno nella linea.

Quindi possiamo dire che Adhesleeve è la soluzione più economica ed ecologica per l’etichettatura roll-fed. Ma non solo! E’ la soluzione più flessibile, veloce ed economica anche per il confezionamento termo-retratto.